It.AmazingHope.net (Nella home page) It.AmazingHope.net

Dio ha protetto il suo popolo

Esperienze con Dio

470_buh_ochranil_svuj_lid.jpg

Dio ha protetto il suo popolo

Aggiunto: 24.08.2011
Viste: 71911x
Argomenti: Esperienze con Dio
PrintTisk

Deliverance Avventisti del Settimo Giorno a Hiroshima nel 1945

Alla fine della seconda guerra mondiale arrivò nella città giapponese di Hiroshima ordine speciale. Avventisti del Settimo Giorno, che ha vissuto in questa città sono stati accusati di spionaggio, e quindi dovrebbe spostarsi fuori città. Avrebbero potuto portare con sé una piccola borsa. Tra gli interessati da questo regolamento ha causato grande dolore. Molti inviato un appello all'autorità, altri hanno fatto le altre misure che non hanno di muoversi. La loro modesta proprietà era venuto nelle mani dei loro nemici. Avventisti sembrava impossibile con le cose che non riusciva ad accettarlo.

La cappella era piena e tutti gli occhi si poteva leggere su tutte le labbra e sentire la domanda - perché siete Signore per noi che fare? Quindi passò diversi giorni e molti si possono comodità che il regolamento del raduno. Ma non è accaduto. Arrivò un nuovo ordine dal Consiglio della città. Tutti i ricorsi sono respinti. Entro 24 ore tutti gli avventisti devono essere fuori città. Le autorità potente stessi supervisionare se l'ordine è soddisfatta e quindi non poteva nascondersi ovunque.

Il gruppo di credenti che avevano più di 200 persone si stabilirono in una depressione dalla città. Un vento freddo di tramontana non ha avuto accesso alla pianura, ma gli esuli rannicchiati intorno al fuoco e ancora grida al cielo - perché. Il secondo giorno ha una risposta.

Cielo sereno con un aereo effettuato pochi, che nessuno prestava attenzione. Improvvisamente sentito una grande esplosione di bombe atomiche che sono stati utilizzati per porre fine rapidamente alla guerra. Una tempesta potente spazzava un gruppo di ignari credenti senza essere feriti. Terremoto debole che ne seguì, ancora tutti recuperati. L'esplosione ha causato 100.000 vittime, ma Dio protegga i miei figli.

Preghiere di ringraziamento salvato gruppo aveva una fine. Compilato qui le parole del Salmo 50,15 - Call me il giorno della sua afflizione, io ti libererò e tu mi festeggiare.

Secondo il giornale inglese nell'agosto del 1945

Tra i pochi ancora in vita "hibakusha", cioè coloro che sono sopravvissuti all'esplosione della bomba atomica, ci sono due donne che sono membri della Chiesa avventista congregazione a Hiroshima.

Mrs. Cinema, che ora è quasi 90 anni, ha vissuto circa 4 chilometri dall'epicentro dell'esplosione e quindi perso i principali effetti della detonazione. In qualità di infermiere professionale per aiutare coloro bruciato dal calore di esplosione.

Oggi vive in una casa di cura specifico per hibakusha, dove si racconta di nuovo la sua storia traumatica scolari. Nel suo racconto, ma non trovano traccia di amarezza. Cinema signora parla di speranza e di come lei e la sua comunità sono stati protetti. Parla anche l'assistenza che lei e la sua famiglia sono stati in grado di dare agli altri.

"Sapevo che la promessa di Dio della Bibbia attraverso una serie di cadute che ho salvato", dice la signora Cinema. "Sento che nella mia vita, questa promessa si è avverata. Penso che il mondo sta succedendo tante cose, ma più importante è semplicemente quello di dimenticare la guerra. Se il gusto di ogni altro, mano nella mano e noi crediamo nella pace, penso che porta un futuro felice. "

Signora Sako è stata al momento del bombardamento di Hiroshima 17 anni. Situato a 1,5 km dall'epicentro. Ha detto che la sua sopravvivenza è un miracolo. L'aiuto militare prima rifiutato di trattarla con il fatto che essi devono aiutare coloro che hanno almeno qualche possibilità di sopravvivere. Per settimane, soffre di problemi respiratori, gravi ustioni su parti scoperte del corpo, ferite purulente e le malattie da radiazioni.

"Da allora", dice, "sinceramente non piace la guerra. Odio la guerra. Non voglio che i miei figli quello che avevo provato a me stesso. Faccio quello che posso per evitare che questo accada di nuovo".

Dopo quello che tutti Kino e la signora Sako passato, sarebbe comprensibile se egli stesso si è comportato in dolore e rabbia. Al contrario, essi sono pieni di perdono.

La signora Sako spiega che nella sua fede "per trovare qualcosa di solido. Tutto intorno a me possono cambiare, ma credo in un Dio che non cambia".

Nonostante il passato terribile signora Sako ha speranza per il futuro. Sostiene che sono stati induriti dalla loro fede in Dio creatore.

"Quando andai la prima volta in chiesa ... discusso il libro della Genesi. Amavo la storia della Genesi, la storia della creazione e in particolare l'idea che noi siamo eccezionali, che siamo immagine di Dio. Grazie a tutte le persone che io considero essere eccezionale, "dice. «Mi dà forza. Apprezzo il fatto che Dio è mio amico e la mia chiesa per aiutare e sostenere."

Kino e la signora Sako sono solo due dei molti giapponesi, che per 60 anni apposto un ricordo indelebile della tragedia. Ancora guarda al futuro con speranza e perdono.

Fonte intervista con la signora Sako: http://www.casd.cz/index.php?ID=1408

Salmo 55, 23 - il vostro fardello imporrà il Signore, lui si prenderà cura di voi, non lasciò mai onesto cadere nel fango.

Salmo 91, 2-7 - il Signore dice: "Tu sei il mio rifugio, il mio castello, mio ​​Dio, al quale contare!" Certo si libererà dalla trappola cacciatore, la piaga più violenti. Coprire te con le ali, sotto le sue ali troverai sicurezza scudo sua fedeltà ti circonda! Non esita, terrori notturni, o missili, che volano di giorno, la peste, il buio che si insinua, anche colpi mortali a mezzogiorno. Dopo il vostro lato cadranno mille, diecimila alla tua destra, ma ti permette di essere. Solo quando si vede di persona, si vedrà canaglia punizione!

Isaia 41,10 - Non ti preoccupare - io sono con te, non ti preoccupare - io sono il tuo Dio. Sì, e sosterrà, è puntellando il loro giusto.

2 Corinzi 1, 8-11 - Fratelli, non vogliamo che tu sia ignorante della afflizione, che per noi in Asia è arrivata la così insopportabilmente duro e che abbiamo smesso di sperare di sopravvivere, all'interno ci aveva effettivamente previsto la morte frase. Tutto questo è accaduto, ci affidiamo a noi stessi, ma in Dio che risuscita i morti e che ci da questo pericolo mortale, e anche consegnato libero. Speriamo in lui che continueremo soccorso, e quando saremo insieme vi aiuterà attraverso le vostre preghiere. Molti saranno in grado di ringraziare Dio per il dono che ci è stato dato attraverso le preghiere di tante persone.


Articoli correlati dalla categoria - Esperienze con Dio

L'esperienza guarito il ragazzo del Bangladesh

488_zkusenosti_moskala.jpg Dieci anni Yasiah guardato la madre a pulire il pavimento, preparare il cibo, mettere una pentola d'acqua sulle spalle e andò al villaggio pozzo per l'acqua. Lo desiderava, poteva aiutare con ...
Aggiunto: 02.10.2011
Viste: 82847x

It.AmazingHope.net - Dio ha protetto il suo popolo