It.AmazingHope.net (Nella home page) It.AmazingHope.net

Quarto Confessione - La Via di Cristo

Punto di partenza, cosa posso fare?

167_cesta_ke_kristu.jpg

Quarto Confessione - La Via di Cristo

Aggiunto: 07.10.2010
Viste: 86111x
Argomenti: Punto di partenza, cosa posso fare?
PrintTisk

Confessioni

"Chi copre le sue trasgressioni non prospererà, ma chi le confessa e le abbandona sarà pietà" (Proverbi 28,13).

Le condizioni alle quali possono ricevere il perdono di Dio, è libero, equo e ragionevole. Il Signore ci richiede per il perdono dei peccati sono sottoposti ad alcuna sofferenza. Noi non prendiamo viaggio lungo e faticoso, o penitenze dolorose, siamo certi che la misericordia di Dio o di espiare i suoi peccati.

Ma chi confessa il suo peccato, e lo lascia, non vi è grazia.

L'Apostolo scrive: "Perciò confessate i vostri peccati gli uni agli altri e pregare per gli altri, affinché siate guariti" (Giacomo 5:16). Confessa i tuoi peccati a Dio, che solo può perdonare i suoi difetti e l'un l'altro. Quando si è offeso il vostro amico o vicino di casa, si deve ammettere il suo errore e il suo dovere di perdonare dal cuore. Allora vi chiedo perdono a Dio, perché il fratello, che tu hai ferito è proprietà di Dio, e se fatto male, è peccato contro il suo Creatore e Redentore. Il caso è presentato ad un vero mediatore, il nostro glorioso Sommo Sacerdote, che "portava ogni tentazione sperimentato come noi, escluso il peccato" e che è "non sappia compatire le nostre infermità" (Ebrei 4:15) e può purificare ogni spot dal male.

Coloro che hanno umiliato il tuo cuore davanti a Dio e non riconosce il mio senso di colpa, ancora soddisfatto la prima condizione di accettazione. Se non abbiamo sperimentato il vero pentimento, se siamo proprio nel cuore umile, lo spirito contrito a confessare i loro peccati, e non odiosa per il suo senso di colpa, allora abbiamo veramente pregato per il perdono dei peccati. E non ha chiesto se davvero, non trovano pace con Dio.

L'unico motivo per cui ci manca il perdono dei peccati commessi è che non siamo disposti a umile il tuo cuore e non vogliono conformarsi alle condizioni della verità divina.

Sono stati dati alle istruzioni dettagliate. La confessione del peccato, siano essi pubblici o privati, ad essere onesti, per essere formulata liberamente e non essere applicate dal peccatore. Anche non essere fatto casualmente e distrattamente, e può essere assicurata da coloro che ancora non hanno idea chiara della natura terribile del peccato.

Soltanto la fede, in base alla profondità del nostro essere interiore, trova la sua strada alla misericordia di Dio eterno.

Il Salmista dice: "Il Signore è vicino a coloro che sono contriti di cuore, salvare la gente, che è di uno spirito contrito" (Salmo 34,19).

La vera religione è sempre un carattere speciale: contiene la confessione dei peccati. Sins può essere tale che essa non può che portare a Dio, sono peccati da confessare a coloro che hanno causato un danno, e possono anche essere i peccati di natura pubblica, e dovrebbero essere pubblicamente confessato. Ogni religione, deve essere chiaro e specifico e dovrebbe includere un elenco di peccati, che noi siamo colpevoli.

La religione senza pentimento sincero e senza rimedio non è piacevole a Dio. Nella vita del cambiamento materiale deve avvenire, tutto è caro a Dio, deve essere rimosso.

Questo è il risultato del vero pentimento dei peccati. Quello che facciamo è chiaramente indicato:.. "Lavatevi, essere puliti, me eliminare di loro cattive azioni dagli occhi, smettere di fare il male, imparate a fare bene cercano il diritto, di intervenire contro la violenza, la legge contribuisce a rendere l'orfano, il ujímejte vedova (Isaia 1,16.17). "Quando il turno malvagio dal suo peccato, sostituirà, che riflette ciò che sarà disciplinata dalle norme che conduce alla vita e non di iniquità, sicuramente vivere e morire" (Ezechiele 33,15 ).

L'apostolo Paolo scrive di pentimento: "Guarda, quello che ti ha portato a questo dolore, secondo la volontà di Dio: che cosa ti svegli in sincerità, la volontà di chiedere scusa, quello che riguarda, ciò che la paura, come un tentativo di punire il colpevole Tutto questo voi. vi ho mostrato in modo corretto conservare le cose poi, "(2 Corinzi 7,11).

Sin distrutto il senso morale, che non riconosce le colpe trasgredire la sua natura e non rendersi conto dell'enormità del male compiuto e non cedere finché il potere persuasivo dello Spirito Santo, a sinistra per i loro peccati parzialmente cieco. Le sue convinzioni sono sinceri e genuini. Per ogni dichiarazione di colpevolezza esige delle scuse per la sua azione e ha dichiarato che se non fosse stato determinate circostanze, non avrebbe mai commesso questo o quello, ciò che è Karan.

Il vero pentimento si manifesta con un uomo che porta il suo senso di colpa e confessa a lei senza inganno e ipocrisia.

Come il pubblicano poveri, che non alzò gli occhi al cielo, esclama: "O Dio, abbi pietà di me peccatore!" (Luca 18,13).

Tutti coloro che ammettono la loro colpa, noi siamo giustificati, per Gesù difenderà ad ogni penitente nel sangue.

Esempi di vero pentimento e di umiltà, che sono contenute nella parola di Dio, per mostrare il vero spirito della religione, che non è una scusa per il peccato, o un desiderio di vendetta. Paolo non ha cercato di chiedere scusa. Racconta il suo peccato nei colori più scuri, e non cercando di diminuire la sua colpa. Egli scrive: "Quando ho preso dai sommi sacerdoti ho messo molti credenti incarcerati, e quando hanno dovuto essere ucciso, ho approvato di esso dopo tutte le sinagoghe, ho dato la sentenza e li ha esortati a bestemmiare come un pazzo,.. Ho intenzione di perseguirli anche in città straniere "(At 26,10.11). Egli non esita a dichiarare che "Cristo Gesù è venuto nel mondo per salvare i peccatori. Io appartengo a loro, in primo luogo" (1 Timoteo 1:15).

Umile e cuore a pezzi, pieno di rimpianto genuino, apprezzare l'amore di Dio e del sacrificio sul Calvario. Il figlio di un padre amorevole ammette la sua colpa, il penitente portare tutti i suoi peccati davanti a Dio. E 'scritto: "Se confessiamo i nostri peccati, egli che è fedele e giusto ci perdonerà i peccati e ci purificherà da ogni colpa" (1 Giovanni 1:9).

Estratto dal libro Viaggio a Cristo - es. BIANCO


Articoli correlati dalla categoria - Punto di partenza, cosa posso fare?

Come faccio a trovare Dio?

372_jak_najit_boha.jpg All'interno di ogni uomo è codificata nel desiderio di Dio. In passato la gente da generazioni creato varie divinità nei loro termini, e anche oggi le persone hanno il desiderio di ...
Aggiunto: 07.03.2011
Viste: 147309x

Come ascoltare la voce di Dio

140_jak_slyset_bozi_hlas_1.jpg Imparare ad ascoltare la voce di DioIl nostro caro Salvatore è in attesa di esso per aprire la porta al tuo cuore e dire che nel nostro soggiorno. Gesù dice: "Ecco, ...
Aggiunto: 29.09.2010
Viste: 197732x
Raccomandato

L'unico modo per il paradiso

295_jedina_cesta_do_nebe.jpg Gesù Cristo è vissuto, sofferto ed è morto per redimerci. Dio permettere al suo Figlio diletto a venire dal mondo di fama in questo mondo malvagio del peccato, ha lasciato gli ...
Aggiunto: 13.12.2010
Viste: 94744x
Raccomandato

Svegliarsi in Cina e la diffusione del Vangelo

298_cina.jpg L'Asia è il più grande teatro del XX secolo. Nessun altro continente del mondo, non indica molto circa i movimenti più potenti - politici, sociali, educativi e spirituali. La questione è ...
Aggiunto: 19.12.2010
Viste: 109406x

La morte, è qualcosa dopo la morte?

72_co_je_po_smrti.jpg Che cos'è la morte?In primo luogo il popolo diviso in due parti - corpo e anima del filosofo Platone. Ha detto che il corpo è mortale e immortale anima. Che hanno ...
Aggiunto: 12.08.2010
Viste: 122804x
Raccomandato

It.AmazingHope.net - Quarto Confessione - La Via di Cristo